Programma

Modalità della didattica e distribuzione delle ore e dei CFU

Il Corso di Master è svolto in lingua italiana.

L’attività formativa è pari a 1500 ore di impegno complessivo, alle quali corrispondono 60 CFU.

Le restanti ore saranno impiegate per le seguenti attività formative: attività di verifica e laboratorio assistito, attività di studio guidato, altre attività formative di tipo individuale inclusi stage/tirocinio o altra attività alternativa da concordare con la docenza, oggetto di valutazione specifica.

Principali settori SS. DD. di riferimento:

  1. ICAR/14 – Composizione Architettonica e Urbana n. CFU 15
  2. ICAR/09 – Tecnica delle Costruzioni n. CFU 3
  3. ICAR/17 – Disegno n. CFU 3
  4. ICAR/22 – Economia ed Estimo n. CFU 3
  5. ICAR/12 – Tecnologia dell’architettura n. CFU 3
  6. ICAR/15 – Architettura del Paesaggio n. CFU 3
  7. ICAR/16 – Architettura degli Interni ed allestimento n. CFU 3
  8. ICAR/19 – Restauro n. CFU 3
  9. ICAR/20 – Tecnica e Pianificazione Urbanistica n. CFU 3
  10. ICAR/21 – Progettazione Urbanistica n. CFU 3

In particolare le attività del Master si svolgeranno in:

  • Lezioni: previsti n. 33 CFU in modalità di presenza
  • Laboratori: previsti n. 9 CFU in modalità di presenza
  • Seminari: previsti n. 4 CFU in modalità di presenza
  • Tirocini/Stage: previsti n. 9 CFU in modalità di presenza
  • Prova finale: previsti n. 5 CFU

Il corso è articolato in due semestri, con una suddivisione in moduli, prevedendo argomenti in linea con finalità atte a sviluppare specifici profili professionali tenendo conto della loro costante evoluzione.

Il Corso annuale del Master è organizzato in 11 Moduli, suddivisi in Unità didattiche, un laboratorio di progettazione svolto in forma di workshop. La Tesi finale sarà sviluppata anch’essa in forma laboratoriale.

Di seguito è riportata la distribuzione delle ore d’aula e dei CFU per semestre e per modulo didattico, oltre ai CFU correlati alle attività di tirocinio ed alla prova finale

Insegnamento SSD Modalità di svolgimento Ore di Didattica CFU
1 Recuperare l’ambiente costruito ICAR14 Lezioni frontali 24 3
2 Architettura delle preesistenze e paesaggio rurale ICAR15 Lezioni frontali 24 3
3 Urbanistica delle aree interne e progetto di sviluppo ICAR 21 Lezioni frontali 24 3
4 Rappresentazione dell’Architettura e dell’Ambiente ICAR 17 Lezioni frontali 24 3
5 Progettare l’architettura dell’abbandono ICAR/14 Lezioni frontali 24 3
6 Costruire nel/sul costruito ICAR/16 Lezioni frontali 24 3
7 Riqualificazione sostenibile del patrimonio edilizio e architettonico tradizionale ICAR/12 Lezioni frontali 24 3
8 Il progetto di restauro tra conservazione e trasformazione architettonica ed urbana ICAR/19 Lezioni frontali 24 3
9 Tecniche, tecnologie e materiali innovativi per l’adeguamento ed il miglioramento sismico ICAR/09 Lezioni frontali 24 3
10 Innovazione urbana per comunità resilienti ICAR/20 Lezioni frontali 24 3
11 Economia dello sviluppo locale per le aree interne – processi di valutazione e di decisione condivisa ICAR/22 Lezioni frontali 24 3
12 Laboratorio_Workshop internazionale di progettazione ICAR14 Laboratorio 72 9
Seminari 4
Tirocinio/Stage 9
Prova finale 5
Totale CFU 60

Durata del corso e modalità della frequenza:

Il corso ha durata annuale. Tutte le attività previste dal Master sono a frequenza obbligatoria ed è necessario raggiungere l’80% delle presenze per poter sostenere le prove di valutazione intermedie e la prova finale.

Modalità delle verifiche periodiche e della prova/e finale/i:

A conclusione di ciascuno o più moduli, in base alle esigenze didattiche, sono previste verifiche intermedie mediante prova orali, pratiche, scritte, per valutare il grado di apprendimento raggiunto dallo studente.

Per le prove periodiche: sono previste prove di verifica alla fine di ogni periodo didattico e per ciascun insegnamento, nonché una prova conclusiva con discussione della tesi.

Per la prova finale: al termine del Master è previsto lo svolgimento di una tesi finale, il cui argomento sarà assegnato dal Consiglio Scientifico e la cui discussione avverrà entro l’anno accademico.

L’elaborato sarà valutato da una Commissione di almeno 3 docenti del Master nominati dal Consiglio scientifico.

Per accedere alla prova finale lo studente deve avere acquisito tutti i CFU previsti nel Corso di Master, meno quelli previsti per la prova stessa.

All’insieme delle attività formative corrisponde l’acquisizione da parte degli iscritti di 60 crediti formativi universitari.

Titoli di studio che consentono l’accesso

L’accesso al Master è riservato a coloro che siano in possesso di Laurea Magistrale rilasciata ai sensi del D.M. 270/2004 (o titolo equipollente secondo quanto previsto dal Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 e ss.mm.ii. ovvero titolo conseguito all’estero riconosciuto equipollente al livello di Laurea Magistrale e riconosciuto idoneo dal Consiglio scientifico) nelle seguenti classi:

  • Architettura del Paesaggio LM3 – 3/S
  • Architettura e Ingegneria Edile – Architettura LM4
  • Architettura e Ingegneria Edile 4/S
  • Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali LM10 – 10/S
  • Conservazione e restauro dei beni culturali LM11
  • Conservazione e restauro del patrimonio storico artistico 12/S
  • Ingegneria civile LM23 – 28/S
  • Ingegneria dei sistemi edilizi LM24
  • Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio LM35 – 38/S
  • Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale LM48 – 54/S
  • Scienze e Tecnologie per l’Ambiente ed il Territorio LM75 – 82/S
  • Storia dell’Arte LM89 – 95/S